Parco di Naoshima e Moerenuma

Avete mai visto dei luoghi in cui la natura e l’arte contemporanea si fondono assieme?

Il parco di Moerenuma in Hokkaido è stato progettato da Isamu Noguchi, scultore nippo-americano di fama mondiale. Su questo vasto sito si trovano una collina, una fontana e un parco giochi colorato che fa un forte uso delle forme geometriche. Il bellissimo scenario, con la sua fusione di natura e arte, è estremamente piacevole. Quando si entra nell’iconica “Piramide di vetro” del parco, si ha la sensazione di unificare lo scenario del parco nello spazio vetrato dove splende il sole. La fontana, che raggiunge un’altezza massima di 25 m, è illuminata di notte, permettendo di godere di una fantastica vista di acqua e luce. Il monte Moere, una montagna artificiale costruita accumulando terreno di riporto e rifiuti non bruciabili, domina l’intero parco e garantisce una veduta completa sulla città di Sapporo, e recentemente ha raccolto l’attenzione anche dal punto di vista dell’ambientalismo.

Naoshima, nella prefettura di Kagawa, conosciuta come “isola d’arte”, è una piccola isola che dista circa un’ora di traghetto dal porto di Takamatsu. In passato ha prosperato come punto chiave del trasporto marittimo fin dal periodo Edo, e c’è un’armonia incredibile tra il paesaggio del centro storico che ricorda quei giorni e l’arte contemporanea. La “Zucca Rossa”, simbolo dell’isola, è stata creata dall’artista d’avanguardia, Yayoi Kusama. Potete toccare l’enorme zucca e mettere piede al suo interno. Il Museo d’Arte Chichu, progettato dall’architetto Tadao Ando, è illuminato dalla luce naturale nonostante sia sotterraneo, e cinque dipinti di Claude Monet, il più famoso degli impressionisti francesi, possono essere ammirati con il solo ausilio della luce naturale. L’isola e ricca di molte altre attrazioni, quindi godetevele mentre trascorrete un periodo di relax unico.

Yayoi Kusama   ”Red Pumpkin”   2006
Parco di Moerenuma