Abbigliamento giapponese

Wafuku è l’abbigliamento tradizionale del popolo giapponese. Il capo d’abbigliamento più famoso si chiama “kimono”.

Il kimono è composto; dall’obi (una fascia che funge da cintura), da vari komono che adornano l’obi (come il fermaglio obidome, l’obijime usato per tenere l’obi al suo posto, e l’obiage), e ognuno di questi è espressione delle quattro stagioni giapponesi e dell’originale sensibilità estetica giapponese.

Da quando l’abbigliamento in stile occidentale è diventato la norma, il wafuku viene indossato soprattutto in occasioni speciali come matrimoni, ingresso nella maggiore età, visite ai santuari per il Capodanno e il rituale “shichi-go-san” e simili; ma il wafuku rimane anche una componente chiave nelle arti marziali tradizionali giapponesi come il kendo e il kyudo, un’altra attività culturale tradizionale come la cerimonia del tè e lo Ikebana. la composizione floreale.

Ci sono molti tipi di kimono a seconda della temperatura, del tessuto e delle circostanze di ogni stagione, ma il più comune è lo “yukata” che viene indossato in estate. Gli yukata erano originariamente indossati come pigiami, ma ora sono più spesso indossati per i festival estivi di fuochi d’artificio e altri eventi estivi come vestaglia casual per divertirsi all’aperto.

Nelle principali destinazioni turistiche del Giappone, ci sono servizi che permettono di noleggiare un kimono e di aiutarvi a indossarlo, per offrire agli ospiti un’esperienza culturale più ricca. È anche molto popolare per i visitatori che vanno in giro in abiti tradizionali cimentarsi in attività culturali giapponesi come la cerimonia del tè e la danza tradizionale.

Kimono
Yukata