Ukiyo-e

Ukiyo-e è un genere di quadri e stampe su legno che fiorì durante il periodo Edo (1603-1868). A quei tempi, i dipinti prodotti professionalmente potevano essere apprezzati solo da pochi, ma la stampa su legno permetteva la produzione in serie di queste immagini ukiyo-e, e per la prima volta questa cultura visiva fu messa a disposizione del grande pubblico. “Ukiyo”, che letteralmente significa “il mondo fluttuante”, si riferisce alla vita reale, mentre “e” significa “immagine”. Queste immagini hanno come soggetto temi popolari come i ritratti di famosi attori kabuki e bijin-ga, le belle donne della capitale dello shogun di Edo. Le ricche espressioni facciali, i colori semplici e i modelli di libero pensiero dell’ukiyo-e hanno avuto un’enorme influenza su artisti europei di fine Ottocento come van Gogh, Monet e Degas. Si possono acquistare vari prodotti come cartoline e simili, con le opere di famosi maestri dell’ukiyo-e, come la serie 36 vedute del Monte Fuji di Hokusai, Le 53 stazioni del Tokaido di Hiroshige, La bellezza che guarda indietro di Moronobu, La principessa Takiyasha evoca un mostruoso spettro-scheletro nel Vecchio Palazzo di Soma di Kuniyoshi, Otani Oniji III come Yakko Edobei di Sharaku. Per chi è interessato all’ukiyo-e, perché non visitare il Museo di Ukiyo-e del Giappone a Matsumoto, nella prefettura di Nagano?

Museo Ukiyo-e del Giappone
Museo Ukiyo-e del Giappone