Oshino Hakkai

Hakkai, o “Otto mari”, si riferisce agli otto specchi d’acqua che sono la principale attrazione di Oshino Hakkai. Percorri ponti e sentieri che collegano questi laghetti tranquilli. Le tradizionali case dal tetto di paglia, le ruote ad acqua che girano lentamente e le incredibili viste del Monte Fuji ti trasporteranno in un’altra epoca. Gli otto laghi di Oshino Hakkai sono il magnifico risultato delle eruzioni passate e di un’intensa attività vulcanica. Molti di essi sono alimentati da un bacino sotterraneo e sono rinomati per le acque ricche di minerali. L’acqua del laghetto di Waku è così trasparente e pulita che nel 1985, il Ministro dell’Ambiente l’ha dichiarata tra le migliori acque di sorgente del Paese. Assaggia l’acqua e riempi delle bottigliette per portarla con te. Come suggerisce il nome (hakkai significa “otto mari”), è composto da otto stagni sorgivi: Deguchi-ike, Okama-ike, Sokonashi-ike, Choshi-ike, Waku-ike, Nigori-ike, Kagami-ike e Shobu-ike. Secondo l’astrologia, si trovano sotto forma della Stella Polare e del Grande Carro. Ci sono molti siti storici e luoghi sacri lasciati come luoghi di pellegrinaggio per i seguaci di Fujiko, una delle religioni popolari giapponesi, e c’è un’atmosfera misteriosa.

La formazione di questi stagni è dovuta all’attività eruttiva del monte Fuji avvenuta molto tempo fa. A quel tempo, un fenomeno come l’abbassamento del livello delle acque sotterranee si verificò tra Fuji / Susono, Misaka Susono, e i monti Misaka, e molti stagni furono prosciugati all’epoca. Tuttavia, ci sono alcuni stagni che non sono stati prosciugati, e si dice che siano l’attuale Oshino Hakkai.

Nel 2013 è stato registrato come Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO come bene costitutivo di “Fujisan, luogo sacro e fonte di ispirazione artistica”.


Sorgenti di Oshino Hakkai

Sorgenti di Oshino Hakkai