Kyoto e Nara

Kyoto e Nara, entrambe antiche capitali del Giappone con un forte senso della storia. Entrambe sono state dichiarate Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, oltre a ospitare un vasto numero di edifici e statue di Buddha, sono registrati come tesori nazionali o importanti beni culturali del Giappone.

Forse il tempio che più di tutti simboleggia Kyoto è il Tempio di Kiyomizu, Patrimonio dell’umanità. Il “Palcoscenico del Kiyomizu”, una struttura alta 18 metri dalla quale si può guardare dall’alto tutta la città di Kyoto, è un luogo che consigliamo di visitare almeno una volta. Kinkaku-ji, o il “Tempio del Padiglione d’Oro”, famoso in tutto il mondo; il Ryoan-ji, rinomato per il suo giardino roccioso; il Tempio di Ninna-ji, Patrimonio dell’umanità, rinomato per la bellezza dei suoi fiori di ciliegio in primavera: ci sono così tanti templi famosi che si possono visitare a piedi in tutte le zone della città. Se vi stancate di camminare, perché non vi fermate in uno dei tanti caffè che servono torte varie e dolci tradizionali giapponesi preparati con il famoso matcha (tè verde in polvere) di Uji? Se venite a Kyoto in estate, dovete assolutamente dare un’occhiata al kawadoko (“letto del fiume”). Potrete gustare la cucina tradizionale di Kyoto ascoltando il mormorio del fiume sul pavimento costruito sopra il fiume Kamo e il fiume Kibune: è davvero qualcosa di eccezionale.

La Prefettura di Nara ha più edifici registrati come tesori nazionali rispetto a qualsiasi altra parte del Giappone. Il Santuario di Omiwa, uno dei più antichi santuari shintoisti del Giappone, ha come oggetto di culto (shintai) la montagna che si estende dietro di esso, il monte Miwa, ed è noto come punto focale per l’energia mistica. L’area intorno al Parco di Nara ospita molti antichi santuari e templi, tra cui il Grande Santuario di Kasuga Taisha, il Tempio di Kofuku-ji e il Tempio di Todai-ji, e da tempo ospita anche moltissimi cervi selvatici. Si dice che questi cervi siano i messaggeri degli dei e sono trattati con grande rispetto. Il monte Yoshino, situato a sud di Nara, famoso in tutto il Giappone per i suoi bellissimi fiori di ciliegio, è stato a sua volta registrato come Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. È un’esperienza davvero piacevole passeggiare tra i numerosi edifici storici dei siti Patrimonio dell’umanità come il Santuario di Yoshino Mikumari, il Santuario di Kimpu, il Tempio di Kimpusen-ji e il Santuario di Yoshimizu.

■ Accesso a Kyoto

Dall’aeroporto: prendere il treno JR dall’aeroporto internazionale di Kansai alla stazione di Kyoto (ci vuole circa 1 ora e 25 minuti)

Sullo Shinkansen: scendere alla stazione di Kyoto

■ Accesso a Nara

Dall’aeroporto: prendere il treno JR dall’aeroporto internazionale di Kansai alla stazione di Nara (ci vuole circa 1 ora e 20 minuti)

Sullo Shinkansen: scendere alla stazione di Shin-Osaka e poi prendere il treno JR per la stazione di Nara (ci vuole circa 1 ora)

Tempio di Kiyomizu
Grande Santuario di Kasuga Taisha
Parco di Nara