Tojinbo

Tojinbo a Fukui è famosa per le sue scogliere, da tempo elogiate come un luogo panoramico unico. Lo scenario delle rocce che sporgono per un tratto di 1 km: una formazione geologica così rara si trova solo in tre luoghi al mondo, di cui uno è Tojinbo. La vista, da un’altezza di 25 m sopra la superficie dell’acqua, è davvero spettacolare, e insieme alle remote isole al largo di Tojinbo, questo è designato come Monumento naturale del Giappone. Una delle isole più remote, Oshima, ha uno storico santuario shintoista e alberi che hanno più di 100 anni, ed è stata venerata fin dall’antichità come “isola degli dei”. Da Komegawaki attraverso le scogliere di Tojinbo, che si estendono quasi fino a Oshima, il lungomare di Araiso si estende per circa 4 km. Potrete rilassarvi e divertirvi ammirando versi di haiku e poesia libera incisi su monumenti di pietra, oltre al meraviglioso scenario naturale. Se si sale sulla Torre di Tojinbo, si può vedere la catena montuosa di Hakusan, la costa di Echizen, Tojinbo, Oshima e così via. Consigliamo anche una crociera su una barca turistica fino alle scogliere di Oike che si innalzano dalla superficie del mare per 23 metri, e i vari scogli come “roccia del leone”, “rocce candela” e così via; l’intero percorso dura circa 30 minuti.


Scogliere di Tojinbo

Scogliere di Tojinbo