Mulinelli di Naruto

I mulinelli di Naruto tra la prefettura di Tokushima e l’isola di Awaji nella prefettura di Hyogo sono considerati una delle “Tre correnti maggiori del mondo”, insieme allo Stretto di Messina in Italia e ai Seymour Narrows in Canada.

Il meccanismo con cui vengono creati questi mulinelli di Naruto è dovuto all’escursione di marea. Mentre le maree cambiano ogni sei ore, nello Stretto di Naruto si verifica un fenomeno misterioso: a causa della topografia, le alte maree si verificano a nord e le basse maree a sud. Di conseguenza, si crea un dislivello di 1,5 m e l’acqua di mare fluisce verso il lato della bassa marea. Tuttavia, poiché lo Stretto di Naruto è molto angusto, con una larghezza totale di 1,3 km, lo slancio dell’acqua che cerca di attraversarlo aumenta improvvisamente, e si crea una differenza tra l’acqua dello stretto e l’acqua circostante dove il flusso dell’acqua è lento, creando una forza rotazionale. Questa è la vera identità dei mulinelli.

I mulinelli di Naruto si verificano due volte al giorno, ma il momento migliore per vederli è durante le maree primaverili e autunnali. In questo momento la corrente di marea ha raggiunto una velocità di 20 km/h e il diametro del vortice ha raggiunto un massimo di 20 m. La comparsa di mulinelli che si intrecciano con un enorme slancio è un capolavoro. Se avete intenzione di vedere questo spettacolo, ci sono vari modi di procedere in base ai vostri piani di viaggio, come le barche della marea dove i mulinelli si avvicinano di fronte a voi, e la “Strada dei mulinelli della passeggiata del ponte Onaruto” dove si possono vedere i mulinelli dal pavimento di vetro a 45 m sopra il mare. È consigliabile controllare in anticipo l’ora dei mulinelli.


Mulinelli di Naruto

Mulinelli di Naruto