Makie/Lacca

La lacca, o shikki in giapponese, si riferisce a utensili che sono stati rivestiti di questa particolare vernice. La lacca è arrivata a simboleggiare il Giappone, al punto che in inglese viene talvolta chiamato japan (giappone). La lacca, che viene applicata agli oggetti, è una vernice naturale che ha varie caratteristiche come l’impermeabilità, l’isolamento termico (ritenzione del calore), la durata, proprietà antisettiche e antibatteriche. La lacca è stata applicata per la prima volta circa 6.000 anni fa. La lacca ha una lucentezza unica, e più la si usa, più diventa profonda e più arricchisce: il tocco delicato è davvero elegante. La lacca viene spesso utilizzata per occasioni speciali come il Capodanno e altre celebrazioni, ma è possibile usarla anche durante pasti abituali. Le lacche provengono da 23 aree di produzione in tutto il paese, come le lacche Wajima a Ishikawa, le lacche Kagawa dall’omonima prefettura e le lacche Echizen a Fukui, sono designate come artigianato tradizionale. Presso l’Urushi no Sato Kaikan a Sabae, nella prefettura di Fukui, si può conoscere da vicino il mondo della lacca nei laboratori e attraverso dimostrazioni di laccatura da parte di artigiani.

Il Makie è una delle tecniche di lavorazione della lacca che viene praticata da circa 1.200 anni. Si tratta di una tecnica unica in Giappone che prevende il disegno di un motivo con lacca sulla superficie del vaso con un pennello fine, spruzzando polvere d’oro e d’argento prima che si asciughi. Al “Villaggio dell’artigianato tradizionale Kaga Yunokuni no Mori” nella prefettura di Ishikawa, famoso per gli oggetti in lacca Yamanaka, potrete vivere un’esperienza di lavoro in lacca creando il vostro design preferito. Perché non sentirsi liberi di sperimentare queste antiche arti tradizionali giapponesi?


Lacca

Makie