Hachimantai

Al confine tra le prefetture di Iwate e Akita, questo vulcano simile a un altopiano ricorda la forma di uno scudo. Davanti agli aocchi si estende la magnifica natura, peculiare della fascia vulcanica, e le piante alpine di ogni stagione colorano il verdeggiante paesaggio. Se si va a fare un giro in macchina, ci sono due percorsi: la linea Aspite e la linea Jukai. Hachimantai, con il suo tesoro di paesaggi naturali, ospita una miriade di piante, ognuna delle quali crea la propria atmosfera.

Hachimantai è anche una delle 100 Grandi montagne del Giappone, con percorsi adatti a tutte le età. Il trekking qui è consigliato per chi vuole fare un po’ di esercizio fisico anche in vacanza. Godetevi i paesaggi che cambiano con l’altitudine, come la rana Moriao che saltella e lo stormo di Abies mariesii. La vetta è un altro mondo che vanta una frescura di 15 gradi anche in piena estate. Sede di alcune delle ultime foreste di faggi vergini del Giappone, l’area di Hachimantai offre una varietà di sentieri nel bosco che permettono di scoprire l’ecosistema da vicino. Ammira le piante locali fra paludi di un verde brillante, come il “cavolo puzzola” (symplocarpus foetidus) e il giglio alpino giallo

Sulla via del ritorno, assicuratevi di fare una sosta al distretto termale di Hachimantai. Ognuno ha una diversa qualità di acque termali e un abbondante volume delle stesse, quindi rinfrescate il vostro corpo stanco con l’acqua termale più adatta a voi.


Hachimantai

Cavolo skunk